Fenomeno Phubbing, essere snobbati a causa dello smart phone

Una notifica su Facebook, un follower in più su Twitter Una notifica su Facebook, un follower in più su Twitter, un messaggino, una email troppo importante… Sedete di fronte una persona amica, e lo smart phone vi astrae dal prestare attenzione a tutto il resto! Questo comportamento è considerato in maniera negativa, con il nome di PHUBBING.

 L’impulso di vedere chi ha scritto è sempre più forte di tutto quello che ci circonda. Anche se abbiamo di fronte il coniuge. Si chiama “partner phubbing”, da “snubbing” (snobbare) e “phone” (telefono): lo fa chi trascura, in modo assai poco educato, la persona con cui si è impegnati, non importa dove e in quale occasione, per controllare compulsivamente lo smartphone.
L’impatto che il phubbing ha sulle relazioni come riportato in una ricerca americana : “La mia vita è diventata una distrazione dal mio cellulare (“My life has become a major distraction from my cell phone: Partner phubbing and relationship satisfaction among romantic partners”). 

Anche senza arrivare all’estremo dell’Internet addiction disorder (Iad in inglese, disordine da dipendenza da Internet) o della sindrome da disconnessione (o Nomofobia, dall’inglese No-mobile) che negli Stati Uniti affligge, secondo gli esperti, addirittura una persona su tre e i cui sintomi sono gli stessi di una vera dipendenza come ansia e incapacità di staccarsi dallo schermo, il cellulare sempre più presente nei momenti di tutti i giorni, sta modificando in maniera radicale le abitudini della nostra vita, condizionandone ogni aspetto.

Annunci

2 pensieri su “Fenomeno Phubbing, essere snobbati a causa dello smart phone

  1. Oggi al ristorante 45 minuti padre e figlio seduti uno di fronte all’altro: il padre 45 minuti a digitare sullo smart phone, il figlio di ca 10 anni 45 minuti ad armeggiare con un tablet sulle ginocchia. Tristezza e phubbing meritato !

    Liked by 1 persona

    1. Il fenomeno è sicuramente in piena crescita, perchè avviene quasi in uno stato di incoscienza, bisognerebbe applicare più auto controllo, per evitare di guastare i rapporti sociali.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...