BigData e Social Media le promesse e la sfida

Proviamo a dare una definizione ed individuare la finalità dei BigSocialMedia (BigData e Social Media), oggi il termine Bigdata è spesso usato in vari campi, Mass Media, Economia e finanza, Salute, Informatica, l’abilità a catturare, immagazzinare e comprendere, una mole enorme di dati sta cambiando la scienza, la medicina, la Finanza e molti altri settori importanti che avvolgono la vita di tutti i cittadini. La crescita esponenziale della raccolta dati ci aiuta sempre più a trovare risposte, ai problemi in larga scala, di fondamentale importanza. La definizione utilizzata da Joe Hellerstein, Esperto del mondo informatico, “The industrial revolution of data”, ossia la rivoluzione industriale dei dati, ci rende l’idea di come l’analisi e la lettura dei dati cambierà, il modo di prendere le decisioni, e quindi di valutare gli scenari in tutti i campi.

Quando si parla di Big Data ci si riferisce a dati non strutturati che presentano tre caratteristiche principali

  • Velocity: sono dati la cui mole cresce in modo piuttosto rapido
  • Variety: sono dati di diverso tipo
  • Volume: sono grandi quantità di dati

Attualmente non è ancora definita la grandezza della mole di dati a cui dover fare riferimento, per definirli “BIG” , certamente questo è un aspetto marginale, perchè dipende da quali siano gli obiettivi di chi raccoglie i dati e qual è la loro tipologia. I social media in questo ultimo decennio hanno creato delle grandi opportunità per studiare e capire le tendenze mondiali riguardo i processi culturali e sociali, infatti possiamo vedere immagini e video che vengono create direttamente da ogni singola persona, e che commentate ci permettono di confrontarci con le idee comuni, è tutto accessibile con lo scopo di rendere pubblico, tramite condivisione il proprio pensiero, o azione. Raccogliere e misurare i dati è fondamentale per identificarsi nella giusta dimensione, perchè con i confronti allargati, ci si avvicina sempre più alla verità, perciò lo studio e l’analisi dei comportamenti e dei “sentiment” sociali permette di prevedere con un raggio ridotto del campo di approssimazione, le tendenze, e le risposte su accadimenti ed eventi futuri, aiutandoci a prendere decisioni, in anticipo sui tempi, in base all’esperienza acquisita da un enorme collezione di dati. In tutto questo i social media sono una parte integrante, perchè sono la fonte di analisi maggiore che fornisce dati sufficientemente validi ed abbondanti, e ciò ci fa capire quanto le interazioni tra utenti estrapolano dati importanti. Da qui nasce la necessità di raccogliere e analizzare i dati provenienti da questi canali, per loro natura soggetti ad essere vari e crescere rapidamente, e L ‘esigenza di metterli in relazione con altri dati a disposizione.

social-media-infographic-online

Annunci

Un pensiero su “BigData e Social Media le promesse e la sfida

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...